Ho promosso stamane, presso il bar “La Bottega” in piazza delle Biade a Vicenza, una conferenza stampa per presentare la mia squadra al Coordinatore Regionale del Veneto On. Luca De Carlo e per ufficializzare l’ingresso di ulteriori iscritti e la costituzione di due nuovi circoli territoriali nel territorio della Provincia di Vicenza.

Ho invitato a questa prima iniziativa politica post lockdown il neo Coordinatore Regionale del Veneto di Fratelli d’Italia On. Luca De Carlo, insediatosi lo scorso febbraio ma di fatto alle sue prime uscite pubbliche causa covid-19, per fargli conoscere di persona la nostra squadra: un gruppo cresciuto nel tempo, che annovera eletti in moltissime Amministrazioni locali del Vicentino. Uomini del territorio, che hanno scelto di seguirmi avvicinandosi a Fratelli d’Italia e a Giorgia Meloni.

Erano presenti all’incontro:

  • Ulisse Borotto, Sindaco di Nanto;
  • Erminio Masero, Sindaco di Piovene Rocchette;
  • Andrea Turetta, Sindaco di Grumolo delle Abbadesse;
  • Davide Berton, Vicesindaco di Rossano Veneto;
  • Stefano Carlan, Vicesindaco di Nanto;
  • Alex Cioni, Consigliere comunale di minoranza di Schio;
  • Matteo Fabris, Assessore comunale di Brendola;
  • Emanuele Fattori, Consigliere comunale di maggioranza di Pojana Maggiore;
  • Giampietro Maino, Consigliere comunale di minoranza di Lugo di Vicenza;
  • Andrea Miazzolo, Consigliere comunale di minoranza di Quinto Vicentino;
  • Samuele Negro, ex assessore di Chiampo, oggi membro cda dell’IPAB di Chiampo;
  • Pietro Tenore, Presidente del circolo FDI di Tezze sul Brenta.

Erano inoltre presenti i nuovi ingressi del gruppo:

  • Cristian Azzolin, Consigliere comunale di minoranza di Thiene;
  • Denis Lunardi, Vicesindaco del comune di Gallio;
  • Lorenzo Righele e Matteo Golo, ex assessori di Malo.

Per molti di noi questa decisione consiste in un piacevole ritorno a casa; per altri, invece, una scelta di campo, l’adesione ad un Partito sano ed in forte crescita per aver fondato la propria azione politica su basi solide quali la coerenza e l’ascolto dei territori e delle Amministrazioni locali” hanno sottolineato nel corso della conferenza stampa Ulisse Borotto ed Andrea Turetta, Sindaci di Nanto e di Grumolo delle Abbadesse, e Davide Berton, Vicesindaco di Rossano Veneto.

Nel corso dell’incontro è stata ufficializzata la nascita dei circoli territoriali di Fratelli d’Italia di Nanto e di Rossano Veneto, rispettivamente presieduti dal Sindaco Ulisse Borotto e dal Vicesindaco Davide Berton.

Ho deciso di dedicare i prossimi fine settimana al territorio, per conoscere i nostri Amministratori comunali ed i nostri tesserati, ascoltare di persona le loro proposte e le loro richieste e favorire così una filiera che possa dar loro voce nelle Istituzioni nazionali e regionali” ha dichiarato invece il Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia On. Luca De Carlo, “i numeri odierni di Fratelli d’Italia non erano affatto scontati: questo è merito di tanta brava gente, benvenuta o bentornata nella grande famiglia della destra italiana che fa riferimento a Giorgia Meloni. Dobbiamo ora guardare al futuro, perché la prossima stagione sarà per noi di governo: dobbiamo farci trovare preparati anche nel territorio, con persone che possano essere validi punti di riferimento. È giunto il momento di ritornare nelle piazze per riprenderci quello spazio nella tribuna politica che è nostro, concentrandoci innanzitutto, come per noi è sempre stato, nel risolvere i veri problemi della gente”.

Sono inoltre intervenuta sull’abolizione della clausola antifascista a Vicenza per significare la gratitudine e la vicinanza del Partito all’Assessore Silvio Giovine, bersaglio negli ultimi giorni di offese e minacce da parte di una certa sinistra che ama inquinare con l’odio e la violenza il dibattito politico. Tolta questa aberrazione costituzionale, è giunto il tempo per Vicenza di mirare ad una fattiva e tanto attesa pacificazione, lasciando alle spalle le polemiche per concentrarsi sui reali problemi dei cittadini come l’economia ed il lavoro in questa difficile fase post-covid19.

All’incontro odierno era presente anche il Presidente dell’Associazione Amo il Veneto, l’On. Giorgio Conte. Grazie a Giorgia Meloni e alla sua coerenza Fratelli d’Italia torna a crescere: la mia speranza è che anche a Vicenza, dove alle scorse amministrative il Partito aveva registrato l’1%, si possa ritornare a quel 16% che fu di Giorgio Conte e dei tanti che, in Alleanza Nazionale, rappresentarono in Città la destra diffusa.